Vorresti sapere come ottenere l’acqua frizzante dal rubinetto?

stefano-zerofatica-300Ciao sono Stefano di zerofatica.com, un esperto in depurazione dell’acqua, e in questo articolo ti parlerò dei metodi più comuni di ottenere l’acqua frizzante in casa.

Prima di scrivere questo articolo ho fatto una veloce ricerca in rete e mi sono accorto che online ci sono solamente contenuti scritti da NON esperti, persone che non conoscono tecnicamente il mondo dell’acqua.

Ho trovato molte informazioni sbagliate o scritte appositamente per farti acquistare un prodotto piuttosto che un altro.

A quel punto ho deciso di scrivere questo articolo, con info corrette e consigli più appropriati.

Sei pronto? Cominciamo!

Per ottenere l’acqua frizzante dal rubinetto abbiamo 2 tipi di sistemi sul mercato:

  • Gasatori automatici come il Gasup o il Sodastream che (il secondo sicuramente più noto)
  • Frigogasatori, cioè impianti composti da 2 macchine (il frigo che raffredda l’acqua e il gasatore che ne aggiunge l’anidride carbonica).

Adesso parlerò singolarmente di ciascun metodo.

Metodo 1: Gasatori automatici

ottenere acqua frizzante con sodastreamCi sono 2 aziende concorrenti Sodastream e Gasup che mettono a disposizione un prodotto che eroga acqua gassata.

La gasatura avviene tramite iniezione di CO2 alimentare all’interno della bottiglia riempita di acqua da bere.

Si preme il tasto e il gioco è fatto, l’acqua naturale diventa frizzante.

La bombola usa e getta presente nella parte posteriore del dispositivo tende ad esaurirsi e quando finisce non può più erogare acqua frizzante.

 

Sinceramente sconsiglio di usare queste macchine per una ragione prettamente economica.
Una bombola di anidride carbonica che contiene 750 g di anidride carbonica costa tra i €13 e i €15 e produce circa 40 – 50 litri d’acqua: facendo la divisione, il costo per ogni litro di acqua gassata si aggira sui € 0,30 – € 0,35 centesimi per litro.
Un costo molto alto rispetto all’acqua gassata che acquistiamo al supermercato. Infatti ho un solo litro d’acqua, non ho un litro e mezzo come lo standard delle bottiglie del supermercato.
Se siete una famiglia che beve prettamente acqua liscia e magari usate l’acqua frizzante solo quando vengono gli ospiti o ogni tanto per togliersi lo sfizio può andare bene, ma se siete abituati a bere acqua frizzante non conviene assolutamente.
Inoltre non è un sistema professionale di gasatura dell’acqua. Sodastream gasa l’acqua tramite iniezione di anidride carbonica, mentre in genere il processo di gasatura avviene esattamente all’opposto: ovvero c’è un contenitore che si chiama carbonatore che è saturo di anidride carbonica in cui viene nebulizzata l’acqua (all’interno del carbonatore non c’è aria, ma solo gas).
Con il processo di nebulizzazione, che è proprio dei frigogasatori, si ha una gasatura dell’acqua molto più efficiente.
Ecco perchè con Sodastream riesci a gasare pochi litri con una bombola da 750 gr, mentre invece con un frigogasatore molto di più.

Metodo 2: I frigogasatori

frigogasatore acqua frizzanteI frigogasatori si installano sotto il lavello e sono molto più efficienti perchè la gasatura avviene nel modo corretto, cioè attraverso il processo di nebulizzazione.

Per fare il processo di nebulizzazione c’è bisogno di una pompa perchè non è sufficiente la pressione dell’acqua di rete che è di circa 4 bar.

Anche i frigogasatori hanno delle bombole di CO2 alimentare, ma sono molto più capienti e sono ricaricabili. Quindi una volta fatto l’investimento iniziale della bombola vuota sei a posto.

Mediamente la ricarica di una bombola da 2 kg di anidride carbonica costa 9€.

Quindi c’è una grossa differenza di costo:

9€ per 2kg contro 15 € per 750 gr!

Con una bombola da 2 kg riesci a gasare 350 litri d’acqua.

In più questo, abbinato al sistema di gasatura più efficiente e anche al discorso di riuscire a fare questa operazione in acqua fredda, lo rende il miglior sistema di gasatura dell’acqua.

Tolto l’investimento iniziale del frigogasatore, il costo della ricarica è praticamente ridicolo perchè con 9€ fai 350 litri d’acqua.

Se vai a fare la divisione 9€/350 litri, significa che vai a pagare 0,025 € un litro d’acqua.

Altro motivo per cui il frigogasatore è più efficiente è perchè ci sono 3 parametri che influiscono sul come si riesce a gasare l’acqua:

– Il PRIMO parametro è la PRESSIONE dell’ANIDRIDE CARBONICA. Più pressione c’è e più la gasatura sarà efficiente.

Nel frigogasatore c’è più pressione, quindi più anidride sarà iniettata all’interno del carbonatore.

Inoltre hai la possibilità tramite un regolatore di pressione di andare a regolare la pressione da 0 a 4 bar, per cui puoi andare a regolare anche il livello di gasatura che desideri in base alla pressione della bombola della CO2.

– Il SECONDO parametro è la TEMPERATURA: più l’acqua è fredda e più è facile gasarla e meno anidride carbonica vai a utilizzare (e hai anche le bolle più grandi).

Quindi gasare l’acqua fredda è molto meglio rispetto che gasare l’acqua a temperatura ambiente.

Il fatto che il frigo e il gasatore siano insieme non è a caso, è per avere un’alta efficienza unita alla comodità di avere l’acqua gasata già fredda.

– Il TERZO fattore che influisce sulla gasatura è il RESIDUO FISSO, cioè la quantità di sali minerali che sono presenti all’interno dell’acqua. Più l’acqua è ricca di sali minerali, più è difficile gasare l’acqua.

Infatti prendiamo come esempio un’acqua come la Ferrarelle, che ha lo slogan “Effervescente naturale”, una gasatura che a moltissimi non piace perchè non è effettiva gasatura.

E’ quasi un retrogusto.

Avendo un residuo fisso molto molto alto (circa 1800 mg/lt) e una fonte di CO2 vicino alla sorgente, addirittura a malapena riesce a catturare l’anidride carbonica che c’è nell’aria e si gasa in modo “blando”.

Mediamente se andiamo a prendere l’acqua Sant’Anna che è una delle acque più leggere in commercio (residuo fisso di 22 mg/lt).

Se compri l’acqua Sant’Anna gasata e vai a leggere l’etichetta, vedrai che il residuo fisso non è più 22mg/lt ma 44mg/lt, se non addirittura 66 mg/lt.

Perchè?

Perchè costa molto meno dare la stessa dimensione della bollicina all’acqua grazie al suo residuo fisso, quindi c’è un minore impiego di anidride carbonica. 

Ovviamente se insieme a un frigogasatore vai ad abbinare anche un sistema a osmosi inversa (chiamato osmofrigogasatore) riesci ad ottenere acqua di altissima qualità, gasata come vuoi tu, anche rimanendo con un residuo fisso molto basso.

In questo articolo ti ho svelato con cifre alla mano come ottenere l’acqua frizzante in casa e abbiamo visto che il metodo del frigogasatore è molto più efficiente ed economico. 

Se ti interesse avere maggiori info sui costi e su come installarlo all’interno della tua casa, scrivici qua che siamo pronti ad ascoltarti. 

 

VUOI BERE ACQUA DI SORGENTE DIRETTAMENTE DAL RUBINETTO?

Contattaci su whatsa
Hai bisogno di aiuto?
Ciao 👋
possiamo aiutarti? Siamo pronti a risponderti!